Contatti rapidi

Chiesa di San Paolo

0744 277141

 

Marilina Piscolla

Responsabile Gruppo

Regina della Pace

mpiscolla@medjugorje.it

 

Fabrizio Grandoni

Responsabile eventi

gruppo musicale

Kralica Mira

fgrandoni@medjugorjeterni.it

 

Maicol Baiocco

Responsabile gruppo

giovani Kralica Mira

mbaiocco@medjugorjeterni.it

 

M° Vittorio Gabassi

Direttore artistico

Kralica Mira

Autore e compositore

vgabassi@medjugorjeterni.it

 

Alberto Virgolino

Pres. MPV-CAV Terni

Centro Aiuto alla Vita

avirgolino@medjugorjeterni.it

 

Elena Caprioli

Segreteria MPV-CAV

ecaprioli@medjugorjeterni.it

 

Informazioni sito
info@agesupermaria.it

 

C.A.V.
mpvcavterni@libero.it

Autore e compositore di fama internazionale attualmente scrive solo ed esclusivamente per la Regina della Pace.

Questa pagina la dedichiamo a te, Vittorio, a nome di tutto il Gruppo Regina della Pace per le emozioni che ci regali attraverso le tue composizioni musicali. Grazie per aver scritto la più bella canzone dedicata a Medjugorje.

 

Quando,circa due anni fa,nella Basilica di San Valentino ospitammo Antonio Socci,sentendo una canzone intonata da Vittorio,il famoso giornalista mi chamo' a se' per chiedermi di poter conoscere il "ragazzo" cui apparteneva quella voce cosi' calda ed espressiva ed io gli confidai che quel "ragazzo" era in realta' un uomo di 65 anni,Vittorio Gabassi,cantautore ed artista di grandi qualita'!

Vittorio ha perso il papa' molto presto e la mamma,rimasta da sola con due figli,per permettergli  di studiare e di poter vivere dignitosamente lo ha affidato ad un istituto per minori da cui il piccolo tornava a casa solo in occasione delle feste.Cresciuto,con una profonda nostalgia ed una grande ansia di conoscenza,Vittorio ha girato il mondo in cerca di una verita' che prendeva diverse forme e colori a seconda delle esperienze vissute attraverso credenze e filosofie le piu' disparate e lontane;soltanto la musica,la sua chitarra,la sua vena artistica sono state le sue compagne fedeli,quelle che non lo hanno mai abbandonato,quelle che in qualche modo,attraverso un motivo,un ricordo lontano,una melodia mai dimenticata  lo riconducevano alla memoria del padre,di una canzone che lui fischiettava quando la mamma era incinta di lui.Quella splendida vena artistica,quella sorprendente capacita' musicale,quella chitarra che riusciva a "personificare",lo condussero a lavorare con il grande Fabrizio de Andre' e poi ad un contratto favoloso con la RCA!A Vittorio sembro' di coronare tutti i suoi sogni,ma non fu cosi',tutto cio' era bellissimo ma non abbastanza bello da colmare quel vuoto,da placare quell'ansia!

Poi Lilia ed la piccola Patrizia,una donna meravigliosa ed una figlia splendida ma nemmeno questo era abbastanza grande da colmare quel Grande desiderio d'amore!

Circa sei anni fa,un giovedi' mattina a Campo Felice,L'Aquila,un panorama innevato incantevole,due uomini si incontrano "per caso" sulla seggiovia:Vittorio ammira la bellezza di quello scenario paragonandolo al Paradiso e l'altro,ternano anch'egli :"tra due giorni parto per un Paradiso molto piu' bello di questo!"Quell'ansia antica,quella vecchia trepidazione si riaccende:"non so dove vai ma voglio venire anche io,con mia moglie,prenotami due posti!"

Quella stessa sera Stefano mi chiama al telefono per chiedermi altri due posti per il pellegrinaggio che avrei accompagnato come medico e responsabile del gruppo di Preghiera a Medjugorje (mi recavo li' dal 1986 anno in cui vi andai "per caso" da atea!)ma gli rispondo che mi dispiace,ma non ci sono piu' posti;lui insiste  inutilmente.

l'indomani mattina due persone rinunciano per un imprevisto,io chiamo Stefano...

Sul Pulman Vittorio e la moglie occupano gli ultimi posti,io distribuisco i libretti della preghiera ed i rosari benedetti a Medjugorje (li acquistiamo sempre,ogni volta per il  pellegrinaggio seguente!)..lui non comprende,vorrebbe scendere dal pulman,pensava si trattasse di un viaggio di piacere,una gita in qualche posto incantevole...

All'appuntamento quel giorno Maria ando', ai piedi della collina,alla "Croce Blu" ed ando' anche Vittorio con la sua chitarra ed il suo grande vuoto dentro...

Quel vuoto ora non c'e' piu',lo ha colmato Dio con il suo amore infinito di Padre e Madre e fratello e..Tutto..

Ora da sei anni,da quello "Shalom",da quella pienezza sgorgano,come un fiume inarrestabile le parole,le melodie di tante canzoni che hanno gia' inciso tre CD e soprattutto quella:La Canzone di Medjugorje”..perche' e' proprio vero:"c'e' un' altra aria,c'e' un altro sole sulle colline di Medjugorje,un'altra luce sopra le case e tanta Pace dentro le chiese.."e tante lacrime e tante conversioni e tanta gente che scrive e Radio Maria che che "canta" la canzone prima di diffondere il messaggio della "Regina" e poi ......e' vero:"NULLA AVVIENE PER CASO"!

 

 

Marilina

Scarica l'intervista completa a Vittorio Gabassi in formato .pdf